Bosso, Buxus sempervirens ‘Suffruticosa’

Descrizione

La cultivar Buxus sempervirens ‘Suffruticosa’ appartiene alla famiglia Buxaceae ed è di tipo arbustivo. È chiamata anche con il nome comune di Bosso. L’altezza non supera il metro e in genere è in media di 70 cm o più piccola, mentre la larghezza è contenuta, va da 50 a massimo 90 cm.Per crescere e arrivare al suo massimo sviluppo sono necessari all’incirca 10-20 anni. La cultivar è caratterizzata da fogliame di tipo persistente. La coltivazione può essere fatta in giardino come siepe oppure come schermo separatorio o di confine.

Messa a dimora

Tipo di Terreno

I terreni più indicati per lo sviluppo della Buxus sempervirens ‘Suffruticosa’ sono di tipo gessoso, grasso, sabbioso e argilloso. Il terreno di coltivazione può avere un pH: acido, alcalino e neutro.

Esposizione

L’esposizione rispetto ai punti cardinali non è fondamentale si adatta a tutte le posizioni. L’esposizione alla luce può essere in pieno sole, mezza ombra, ombra.

Fioritura

Moltiplicazione

Accorgimenti colturali

La Buxus sempervirens ‘Suffruticosa’ possiede una particolare tolleranza ai lunghi periodo di siccità. Non necessità di particolari accorgineti riguardo alla somministrazione d’acqua. Per far crescere la Buxus sempervirens ‘Suffruticosa’ è importante assicurarle una collocazione il più possibile esposta. È necessario comunque rispettare le sue necessità di ombra o sole.

Malattie, parassiti e avversità

Le malattie che colpiscono la pianta di bosso sono diverse, tra quelle più importanti:

il marciume radicale provocato da Rosellinia buxi e la ruggine (Puccinia buxi).

Tra i parassiti animali:

Adv.

Related Posts