Ortosemplice.it

Finocchio

Descrizione

Questa specie di finocchio meglio detta varietà è coltivata per la produzione della radice che viene utilizzata come ortaggio fresco diversamente da altre specie di finocchio di cui si consumano i semi. Anche la parte aerea composta da foglie filiformi si può consumare anche se è utilizzata più come una spezia per aromatizzare alcune preparazioni.

Le origini di questa pianta anche se non definite con precisione sono da ricercare in zone a clima caldo-umido, infatti sono queste le condizioni ideali di crescita della pianta.

Il finocchio è consumato per il suo grumolo carnoso e croccante. Tra le varietà più conosciute: “Grosso Di Sicilia”, “Mantovano”, “Di Sarno”, “Di Romagna”, “Wadenromen”, “Dolce di Firenze”, “Romanesco”.

Periodo di impianto, mesi dell’anno

A seconda della varietà si può seminare dai primi giorni di maggio fino a fine luglio. Nelle zone in cui le temperature sono particolarmente rigide di inverno, con estati corte è necessario effettuare la semina più tardi possibile.

Nelle zone più calde la semina può essere anticipata in primavera scegliendo varietà adatte.

Tipo di Terreno

Per un corretto sviluppo ha bisogno di un terreno ricco, leggero e lavorato profondamente. Inoltre prima della semina deve essere ben concimato.

Acqua

Mantenere il terreno abbastanza umido. A seconda delle condizioni del terreno, delle temperature e delle condizioni meteorologiche sarà necessario apportare le dovute quantità di acqua. È importante ricordare che il terreno non deve mai spaccarsi, se nel proprio terreno si verifica spesso questa condizione è importante fornire una buona pacciamatura alle base delle piante.

Tecnica di Impianto

La semina viene fatta sia all’aperto che in semenzaio. In Semenzaio si può seminare in inverno con letto caldo, dopo 4-6 settimane circa le piantine dovranno essere messe a dimora, distanziarle di 20 cm tra di loro e 50 cm tra i filari.

Per la semina diretta all’aperto effettuare dei solchi profondi 2-3 cm e distanziati tra loro 50 cm, seminare rado e ricoprire con della terra, bagnare poi con un annaffiatoio dotato di innesto a pioggia. Successivamente quando le piantine saranno abbastanza grandi da poter essere maneggiate senza il rischio di danneggiarle procedere ad una prima sfoltitura fino a farle distanziare 15 cm circa l’una dall’altra.

Temperatura ed esposizione

Teme molto il gelo, il suo clima ideale è quello temperato-caldo vegeta bene a temperature comprese tra i 18 e i 22 gradi.

Raccolta per il consumo

La raccolta può essere fatta quando la pianta avrà raggiunto dimensioni giuste per essere consumata. In genere nelle piante seminate la maturazione avviene in poco meno di quattro mesi.

La raccolta si effettua semplicemente estirpando la pianta dal terreno aiutandosi se necessario con una vanga facendo attenzione a non danneggiare la radice.

Conservazione

Il finocchio è un ortaggio che va consumato principalmente fresco. Se le condizioni meteo sono particolarmente calde è possibile lasciare svernare la pianta direttamente in campo fino al mese di dicembre o gennaio è necessario però provvedere a una generosa pacciamatura con paglia al fine di evitare danni da gelo.

In alternativa le piante possono essere raccolte e conservate in un locale fresco e asciutto per diverse settimane.

Malattie, parassiti e avversità

Tra gli insetti che possono colpire il finocchio : Dysaphis plantaginea, Mamestra brassicae.
Tra i batteri: Erwinia carotovora.
Tra le malattie crittogamiche: Erysiphe umbelliferarum, Phytophtora syringae, Plasmopara nivea, Cercospora foeniculi, Sclerotinia spermophila.

Accorgimenti colturali

È necessario rispettare con rigore il periodo della semina altrimenti il finocchio fiorirà senza produrre raccolto. Effettuare sarchiature regolari, inoltre tenere umido il terreno in caso di eccessiva siccità, in questo modo si assicura uno sviluppo continuo e ideale alla pianta che porterà un raccolto abbondante.

La pianta di finocchio può avvantaggiarsi della tecnica dell’imbianchimento.

Concimazioni

La concimazione può essere effettuata prima della semina con letame ben maturo. In alternativa è possibile usare concimi di potassio e fosforo, l’azoto verrà somministrato in copertura successivamente, è comunque raccomandato non eccedere con questo elemento per la facilità con cui la pianta accumula nitrati.

In copertura si usa nitrato d’ammonio-26 utilizzando dai 200 ai 250 g di prodotto ogni 10 metri quadri di coltivazione. L’apporto viene fatto in due interventi separati uno prima del diradamento delle piantine il secondo apporto va fatto invece dopo minimo 20 giorni.


Tutti i valori si riferiscono a 100g di prodotto

Principali
Calorie: 31 kcal
Grassi: 0.2 g
Carboidrati: 7.29 g
Proteine: 1.24 g

Acqua: 90.21 g
Ceneri: 1.05 g
Fibre: 3.1 g
Zuccheri: 0 g

Vitamine

Retinolo (Vit. A): 0 mcg
Betaina: mg
Vitamina A, IU: 134 IU
Vitamina A, RAE: 7 mcg_RAE

Tiamina (Vit. B1): 0.01 mg
Riboflavina (Vit. B2): 0.032 mg
Niacina (Vit. B3): 0.64 mg
Acido Pantotenico (Vit. B5): 0.232 mg

Piridossina (Vit. B6): 0.047 mg
Folato alimentare: 27 mcg
Folato, DFE: 27 mcg_DFE
Folati, totali: 27 mcg

Cobalamina (Vit. B12): mcg
Acido ascorbico (Vit. C): 12 mg
Vitamina D (D2+D3): 0 mcg
Colecalcifenolo (Vit. D): 0 IU

Alpha-tocoferolo (Vit. E): mg
Fillochinone (Vit. K): mcg
Colina totale (Vit. J): mg
Carotene, beta: mcg

Carotene, alfa: mcg
Criptoxantina, beta: mcg
Licopene: mcg
Luteina + zeaxantina: mcg

Minerali

Calcio: 49 mg
Sodio: 52 mg
Fosforo: 50 mg
Potassio: 414 mg

Ferro: 0.73 mg
Magnesio: 17 mg

Zinco: 0.2 mg
Rame: 0.066 mg

Manganese: 0.191 mg
Selenio: 0.7 mcg

Amminoacidi

Arginina: g
Fenilalanina: g
Isoleucina: g
Istidina: g

Leucina: g
Lisina: g
Metionina: g
Treonina: g

Triptofano: g
Valina: g

Adv.

Versione Desktop
RILEVATO BLOCCO PUBBLICITA'

Abbiamo rilevato che stai utilizzando il blocco annunci che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner, Flash, animazioni, suoni sgradevoli o annunci popup.
Non implementiamo questi fastidiosi tipi di pubblicità!

Aggiungi www.ortosemplice.it alla whitelist di blocco degli annunci o disattiva il software di blocco della pubblicità.

Close