Cicoria di Bruxelles

Descrizione

La Cicoria di Bruxelles conosciuta comunemente come radicchio o anche cicoria belga, è famosa per la sua caratteristica di essere consumata nel periodo invernale previo inbianchimento. Le varietà più conosciute sono: “Witloof”, “Di Bruxelles” e “Sugar Loaf”.

Periodo di impianto, mesi dell’anno

Dalla seconda metà del mese di aprile ai primi di maggio.

Tipo di Terreno

E’ una pianta molto resistente e si adatta bene a quasi tutti i tipi di terreno. E’ però consigliabile arricchire il terreno con letame ben maturo prima della semina, inoltre è buona cosa vangare profondamente.

Tecnica di Impianto

Una volta preparato il terreno come accennato prima, siamo pronti per la semina. Effettuare dei solchi profondi circa 2 cm e distanziati tra loro di 35-40cm almeno, seminare molto rado. Successivamente , quando le piantine avranno emesso le prime foglie e saranno abbastanza grandi da essere maneggiate senza danneggiarle si può procedere ad uno sfoltimento in modo che le piantine risultino distanziate almeno 15 cm tra loro.

Temperatura ed esposizione

Sopportano molto bene le condizioni climatiche avverse, sia il freddo che il caldo, hanno una buona resistenza.

Raccolta per il consumo

Le cicorie imbianchite sono pronte per la raccolta quando le foglie saranno ancora chiuse e le piante avranno un altezza sui 15 cm, ovvero all’incirca un mese dopo che avranno subito il trattamento di imbianchimento.

Raccolta per la moltiplicazione

Ad inizio novembre le radici assomiglieranno a quelle delle carote, lunghe pressappoco sui 30 cm e larghe nella parte superiore 4 cm circa, a questo punto con l’ausilio di una forca rimuovere le piante con l’intera zolla di terra, tagliare le prime foglie ad un altezza di 3-4 cm. Se le radici non possono essere sottoposte a forzatura immediata è possibile metterle in un solco e ricoprirle di terra, così facendo potranno resistere a temperature intorno ai -5 gradi.

In caso contrario accorciare le radici fino a 20 cm circa, procurarsi poi dei vasi nei quali collocare 4- 5 piantine. I vasi dovranno contenere del buon terriccio da giardinaggio, collocarvi le piantine distanziate di 3-4 cm e riempire di terra fino all’orlo, lasciando scoperta una parte della radice, al termine di ciò annaffiare. A questo punto procurarsi un altro vaso delle stesse dimensioni del primo o poco più piccolo, il vaso dovrà essere riempito con pochi centimetri di torba, collocarlo rovesciato sul primo in modo che la presenza di torba sulla corona delle radici favorisca la produzione di nuove piante.

E possibile usare anche dei cassoni per l’operazione, tenere le radici in un luogo caldo ne favorirà la vegetazione, la quale sarà abbastanza rapida, a grandi linee la temperatura non dovrebbe scendere mai al disotto dei 7 gradi e stare al massimo sui 16 gradi.

Malattie, parassiti e avversità

Tra gli insetti che possono colpire la cicoria ci sono: Aphis papaveri e Aphis lactucae, Siphonophora sonchi.
Tra le crittogamiche: Bramia lactucae, Erysiphe cichoracearum, Sclerotinia sclerotiorum.

Ci sono poi diversi tipi di lumache che si nutrono delle foglie praticamente in tutti gli stadi di crescita della pianta.

Accorgimenti colturali

Effettuare una sarchiatura del terreno in modo regolare, per evitare la crescita di erbe infestanti.

Concimazioni

E’ bene effettuare una concimazione con letame, ma questo deve essere necessariamente ben maturo, altrimenti la cicoria ne risentirà. Il letame potrà essere aggiunto prima della semina da due a 4 Kg per metro quadro. Successivamente è possibile aggiungere in copertura 60 g circa per metro quadro di superfosfato.

Avvicendamenti e consociazioni

La cicoria si associa bene con : pomodoro, fagioli e fagiolini, tutte le varietà di lattughe e carote.

Valori nutrizionali

Tutti i valori si riferiscono a 100g di prodotto

Principali
Calorie: 23 kcal Grassi: 0.3 g Carboidrati: 4.7 g Proteine: 1.7 g
Acqua: 92 g Ceneri: 1.3 g Fibre: 4 g Zuccheri: 0.7 g
Vitamine
Retinolo (Vit. A): 0 mcg Betaina: mg Vitamina A, IU: 5717 IU Vitamina A, RAE: 286 mcg_RAE
Tiamina (Vit. B1): 0.06 mg Riboflavina (Vit. B2): 0.1 mg Niacina (Vit. B3): 0.5 mg Acido Pantotenico (Vit. B5): 1.159 mg
Piridossina (Vit. B6): 0.105 mg Folato alimentare: 110 mcg Folato, DFE: 110 mcg_DFE Folati, totali: 110 mcg
Cobalamina (Vit. B12): 0 mcg Acido ascorbico (Vit. C): 24 mg Vitamina D (D2+D3): 0 mcg Colecalcifenolo (Vit. D): 0 IU
Alpha-tocoferolo (Vit. E): 2.26 mg Fillochinone (Vit. K): 297.6 mcg Colina totale (Vit. J): 12.8 mg Carotene, beta: 3430 mcg
Carotene, alfa: 0 mcg Criptoxantina, beta: 0 mcg Licopene: 0 mcg Luteina + zeaxantina: 10300 mcg

Minerali

Calcio: 100 mg Sodio: 45 mg Fosforo: 47 mg Potassio: 420 mg
Ferro: 0.9 mg Magnesio: 30 mg Zinco: 0.42 mg Rame: 0.294 mg
Manganese: 0.429 mg Selenio: 0.3 mcg

Amminoacidi

Arginina: 0.124 g Fenilalanina: 0.041 g Isoleucina: 0.101 g Istidina: 0.029 g
Leucina: 0.074 g Lisina: 0.067 g Metionina: 0.01 g Treonina: 0.047 g
Triptofano: 0.031 g Valina: 0.077 g
Adv.