Bietola da coste

Descrizione

La bietola da coste detta anche “bieta da coste” o “bieta a coste” appartiene alla famiglia delle barbabietole, è coltivata soprattutto per la carnosità delle sue foglie. Le esigenze colturali sono le stesse della barbabietola, non è adatta ai terreni aridi, cresce bene con regolari innaffiature. Le varietà più conosciute sono : A costa argentata bionda di Lione, bionda da taglio triestina, verde liscia da taglio, verde a costa larga argentata.

Periodo di impianto, mesi dell’anno

La semina va dal periodo di fine aprile a quello di fine giugno, bisogna stare attenti poiché se seminata troppo in anticipo la pianta va in semenza nel periodo estivo.

Tipo di Terreno

La bietola da coste riesce a dare un buon prodotto finale in quasi tutti i terreni, l’importante è che non siano troppo poveri e non ci siano ristagni d’acqua.

Acqua

Annaffiare regolarmente soprattutto nei periodi di lunga siccità

Tecnica di Impianto

Preparare dei solchi distanziati tra loro di circa 40-45 cm e profondi all’incirca 3-4 cm. Seminare nei solchi 3-4 semi distanziati di 30-35 cm. Al raggiungimento di un altezza pari a 10 cm è possibile diradare le piantine in modo da lasciarne soltanto una per dimora.

Temperatura ed esposizione

Non ha particolare esigenze climatiche. Un accorgimento per aumentarne la produzione è evitare temperature basse poiché causano l’entrata in semenza della pianta.

Raccolta per il consumo

La Barbabietola a coste si raccoglie per un periodo che va da agosto a settembre fino all’inizio delle prime gelate. Raccogliere solamente le foglie ben sviluppate stando accorti a tagliarle alla base senza danneggiare le altre ancora giovani. Per la prima raccolta scegliere le prime foglie più grosse.

Raccolta per la moltiplicazione

Quando le piantine avranno un altezza di circa 10 cm possono essere diradate per essere messe a dimora distanziate sempre di 30 cm circa dalle altre.

Conservazione

Preferibilmente va consumata alla raccolta, se conservata 4-5 giorni a basse temperature nella parte più fredda del frigo.

Malattie, parassiti e avversità

Le avversità per la bieta sono molto simili alla barbabietola da radice.
Malattie dell’apparato fogliare sono: Cercospora beticola, Pseudomonas aptata, Peronospora.
Malattie dell’apparato radicale: Phoma betae, Pythium, Rhizoctonia.
Malattie virali: Virus del giallume, Virus del mosaico.

Insetti che provocano danni alla radice: grillotalpa, nottuidi, elateridi.
Insetti che provocano danni alle foglie: Altica della bietola (Chaetocnema tibialis), Thrips tabaci, Tetranychus urticae e Pegomya betae, Tignola della barbabietola (Scrobipalpa ocellatella).

Accorgimenti colturali

E’ necessario sarchiare e zappare regolarmente tra le piantine soprattutto quando sono ancora giovani. Se non sono presenti piogge per periodi di tempo abbastanza lunghi bisogna annaffiare. Effettuare una pacciamatura se la terra è asciutta

Concimazioni

Per la concimazione è consigliabile incorporare del letame maturo pochi giorni prima della semina. L’eccessivo uso di composti azotati può portare ad un aumento di accumulo di nitrati nella pianta.

Avvicendamenti e consociazioni

La pianta di bieta si associa favorevolmente a tutte le varietà di cavoli, alle lattughe, cipolla e carote.

Uso in cucina

Ottima per accompagnare piatti di carne. La bietola viene utilizzata come verdura cotta, per il ripieno di rustici insieme ad altri ingredienti e come ingrediente per la preparazione di zuppe o stufati.

Valori nutrizionali

Tutti i valori si riferiscono a 100g di prodotto

Principali
Calorie: 19 kcal Grassi: 0.2 g Carboidrati: 3.74 g Proteine: 1.8 g
Acqua: 92.66 g Ceneri: 1.6 g Fibre: 1.6 g Zuccheri: 1.1 g
Vitamine
Retinolo (Vit. A): 0 mcg Betaina: mg Vitamina A, IU: 6116 IU Vitamina A, RAE: 306 mcg_RAE
Tiamina (Vit. B1): 0.04 mg Riboflavina (Vit. B2): 0.09 mg Niacina (Vit. B3): 0.4 mg Acido Pantotenico (Vit. B5): 0.172 mg
Piridossina (Vit. B6): 0.099 mg Folato alimentare: 14 mcg Folato, DFE: 14 mcg_DFE Folati, totali: 14 mcg
Cobalamina (Vit. B12): 0 mcg Acido ascorbico (Vit. C): 30 mg Vitamina D (D2+D3): 0 mcg Colecalcifenolo (Vit. D): 0 IU
Alpha-tocoferolo (Vit. E): 1.89 mg Fillochinone (Vit. K): 830 mcg Colina totale (Vit. J): 18 mg Carotene, beta: 3647 mcg
Carotene, alfa: 45 mcg Criptoxantina, beta: 0 mcg Licopene: 0 mcg Luteina + zeaxantina: 11000 mcg

Minerali

Calcio: 51 mg Sodio: 213 mg Fosforo: 46 mg Potassio: 379 mg
Ferro: 1.8 mg Magnesio: 81 mg Zinco: 0.36 mg Rame: 0.179 mg
Manganese: 0.366 mg Selenio: 0.9 mcg

Amminoacidi

Arginina: 0.117 g Fenilalanina: 0.11 g Isoleucina: 0.147 g Istidina: 0.036 g
Leucina: 0.13 g Lisina: 0.099 g Metionina: 0.019 g Treonina: 0.083 g
Triptofano: 0.017 g Valina: 0.11 g
Adv.