Septoria del corbezzolo

Descrizione

La malattia denominata Septoria del corbezzolo è una fisiopatia indotta dal fungo Septoria unedonis ed è specifica per la pianta del corbezzolo.

Piante colpite

La pianta colpita da questa malattia è il corbezzolo.

Danni

Le piante colpite manifestano sintomi a carico del fogliame. Le foglie colpite presentano delle maculature con un contorno irregolare di colore rossiccio con la parte centrale della macchia di colore grigiastro.

Le macchie possono mantenersi singole o confluire tra loro formando una vasta zona che poi necrotizza. Dopo essere colpite molte delle foglie cadono prematuramente.

Il danno si verifica a livello generale della pianta che perdendo le foglie si indebolisce ulteriormente e non riesce a svolgere la normale azione fotosintetica.

Metodi di difesa

Questa malattia in genere si manifesta soltanto su esemplari di corbezzolo che vengono coltivati in zone non idonee. Il primo metodo di difesa è quindi quello di individuare le necessità della pianta e provvedere a mantenerle per tutto il ciclo vitale dell’arbusto.

La lotta chimica contro la Septoria del corbezzolo può essere combattuta anche con mezzi chimici, si usano sulla vegetazione alla ripresa vegetativa prodotti come il Ditianon, Benomyl, ossicloruro di rame o poltiglia bordolese.

Altri metodi di buone pratiche agronomiche richiedono la rimozione del fogliame caduto a terra e potature di rimonda sui rami colpiti.

Adv.