Ortosemplice.it

Clorosi Ferrica della Mimosa

Descrizione

La Clorosi Ferrica della Mimosa è una malattia comune della pianta di mimosa Acacia dealbata, si tratta in realtà di una fisiopatia.

Il termine clorosi sta ad indicare il sintomo manifestato dalle foglie, ovvero una decolorazione fogliare, il fogliame inizia a presentare una tonalità sbiadita e non più del colore caratteristico della specie.

Piante colpite

La pianta colpita da clorosi della mimosa è appunto la Acacia dealbata conosciuta con il nome comune di Mimosa.

Danni

Il danno maggiore inizialmente è a carico del fogliame, possono essere colpiti però anche le giovani gemme. I sintomi iniziali vedono le foglie manifestare un colore sbiadito, sempre verde ma più chiaro e opaco, progressivamente il colore tende sempre più al giallino per poi diventare giallo intenso.

Successivamente il colore giallo delle foglie vira sempre più verso una colorazione marroncina, le foglie quindi iniziano a seccare dai margini e progressivamente su tutta la superficie.

Cause della malattia

La causa maggiore di questa malattia è provocata da vari aspetti  ma quello principale è la carenza di ferro che si verifica spesso se per la coltivazione della pianta vengono usati terreni non adatti.

I terreni che portano alla manifestazione di questa malattia sono quelli basici e calcarei, esattamente opposti alle esigenze della pianta che invece necessita di un terreno particolarmente acido per vegetare al meglio.

Metodi di difesa

Per prendersi cura e rimediare ai danni prima che il fogliame inizi a presentare una colorazione gialla intensa o marrone, e quindi le probabilità di recupero diventino molto basse è possibile mettere in pratica alcuni semplici accorgimenti.

Appurato che si tratta del terreno non ideale alla crescita della pianta è necessario ristabilire un pH acido e la soglia giusta di nutrienti adottando varie possibili misure. Innanzitutto è necessario somministrare delle fertirrigazioni con prodotti a base di chelati organici di ferro. Il periodo migliore per attuare questa pratica è alla fine della primavera intorno al mese di maggio, tali prodotti essendo fotosensibili vanno applicati al calare del sole. Per l’applicazione è opportuno rivolgersi a personale esperto, in ogni caso l’applicazione non richiede particolari abilità: basta procurarsi abbastanza prodotto per soddisfare le esigenze della pianta, a seconda del suo stadio di crescita può servire più o meno prodotto. Si pratica un fosso di 10-20cm di profondità utilizzando anche una piccola trivella manuale e si somministra il prodotto. Per assicurare una somministrazione più uniforme è possibile praticare più fori per tutta la zona delle radici, distribuendo le quantità in modo ridotto.

Dopodiché a seconda della risposta della pianta si potranno avere diversi giorni o settimane (dipende dalla composizione del substrato, dalle piogge e da altri fattori) per potersi organizzare e provvedere alla sostituzione del substrato. Questo è l’unico modo per evitare ricadute e permettere alla pianta di vegetare al meglio.

Se si tratta di piante in vaso la sostituzione del terreno potrà essere fatta facilmente utilizzando un terriccio adatto secondo i dettami indicati sulla scheda presente nel sito. Se si tratta di piante coltivate in giardino si dovrà provvedere ad un operazione più laboriosa, praticare una completa sostituzione del substrato, scavando il terreno e rimuovendo la pianta. A seconda delle dimensioni potrà essere necessario l’impiego di un mezzo per mantenerla sospesa.

La porzione del terreno da sostituire dovrà essere di dimensioni doppie rispetto a quella delle radici se la pianta è già ben sviluppata altrimenti dovrà ricoprire un area ben più vasta in previsione dello sviluppo massimo della chioma.

Adv.

Versione Desktop
RILEVATO BLOCCO PUBBLICITA'

Abbiamo rilevato che stai utilizzando il blocco annunci che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner, Flash, animazioni, suoni sgradevoli o annunci popup.
Non implementiamo questi fastidiosi tipi di pubblicità!

Aggiungi www.ortosemplice.it alla whitelist di blocco degli annunci o disattiva il software di blocco della pubblicità.

Close