In questa pagina puoi trovare un gran numero di termini riguardanti le piante, termini scientifici che indicano l’anatomia delle piante, termini tecnici per la composizione dei terreni, nomi comuni che riguardano l’orticoltura e termini legati all’agricoltura.
Questa risorsa si può considerare come:

  • Glossario su termini legati al giardinaggio
  • Glossario dei termini botanici
  • Glossario sulla terminologia agricola

Puoi consultare il glossario sfogliando le pagine in ordine alfabetico oppure usando il modulo di ricerca.

a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z
AbbacchiaturaTecnica che consiste nel far cadere dall'albero una certa quantità di frutti, è impiegata per alleggerire l'albero dal troppo carico e da frutti che non giungerebbero comunque a completa maturazione, l'operazione è finalizzata anche a migliorare la qualità dei frutti restanti.
AbioticoIl termine significa privo di vita.
AcarpicoE' acarpica una pianta che non presenta frutti.
AcaulePianta che possiede un fusto molto corto oppure assente
AccestimentoIn riferimento soprattutto a piante erbacee, è la fase in cui la pianta sviluppa il cespo
AccestireVedi accestimento
AcclimatareConsiste nel fornire alla pianta condizioni diverse da quelle di origine in modo controllato e graduale, questa operazione in genere viene effettuata per la messa a dimora di una pianta.
AccrescenteCon questo termine si definisce un organo che continua il suo sviluppo anche dopo la fioritura.
Accrescimento determinatoCon questo termine si definisce l'accrescimento del ramo che termina con una gemma a fiore impedendo un ulteriore allungamento dello stesso. Nella successiva fase di crescita il ramo germoglia da meristemi laterali.
Accrescimento indeterminatoCon questo termine si indica l'accrescimento del ramo che permette l'allungamento della parte apicale senza la formazione di una gemma a fiore al suo apice. La crescita nel ciclo vegetativo successivo può quindi continuare dall'apice in questo caso si definisce monopodiale oppure da una gemma laterale detta simpodiale.
AchenioFrutto indiescente e secco che contiene un solo seme.
AchenoconoFrutto indiescente derivato da più di un fiore.
AciculareOrgano vegetale aghiforme e sottile.
AcidoRiferito a terreni e sostanze in genere indica un pH inferiore a 7. Nel linguaggio comune può essere riferito a sostanze che presentano un sapore acidulo.
AcidofilaPianta che cresce in terreni con pH acido inferiore a 7.
AcidofiloIn riferimento ad un organismo indica la sua propensione nello svilupparsi e vivere in terreni acidi o subacidi.
AcquifogliaPianta che presenta delle foglie dotate di aculei pungenti.
AcrotonicoIl termine si riferisce allo sviluppo dei rami più alti di una chioma che si manifesta in modo più marcato rispetto ai rami della parte bassa.
AculeoOrgano con forma appuntita che non possiede tessuti conduttori di linfa.
AereoSi definisce aerea quella parte della pianta che fuoriesce e si sviluppa al difuori del terreno.
AerobicoOrganismo che vive consumando ossigeno.
AerofitaPianta che cresce sulle parti aeree di un altra pianta.
AeromorfosiCambiamento di forma strutturale che possono subire gli organi emersi di alcune piante acquatiche.
AffastellateSi dicono in questo modo le radici secondarie che si sviluppano in modo massiccio dalla radice madre.
AfilloPrivo di foglie.
AgamiaRiproduzione asessuata.
AgglomeratoInsieme di organi vegetali molto ravvicinati.
AghiformeFoglia che presenta una forma simile ad un ago provvista quindi di un apice appuntito.
AgoSingola foglia aghiforme.
AlaMembrana presente su alcuni frutti.
AlburnoÈ una delle parti legnose delle piante arboree. Si trova al disotto della corteccia,è la parte dove scorre la linfa grezza.
AlcalinoIn riferimento al terreno indica un valore di pH tra 7 e 14.
AlcaloideSostanza vegetale con attività farmacologica.
AllegagioneE' la fase in cui avviene il passaggio da fiore a frutticino, dovuto alla fecondazione dell'ovario.
AllettamentoE' un fenomeno che caratterizza principalmente piante dotate di un fusto poco resistente, indica il piegamento della pianta procurato da vento e forti piogge
AllocoriaDispersione dei semi dovuta da agenti esterni come vento e pioggia.
AlloctonaContrario di autoctona, si riferisce ad una pianta introdotta artificialmente in un luogo.
AlofiliaIn riferimento ad un suolo indica la sua elevata concentrazione in sali.
AlofiloOrganismo che sopporta elevate concentrazioni saline.
AlotolleranteOrganismo che tollera la presenza di sali.
AlpestreIn riferimento principale a piante che vivono in zone alpine.
AlterneIn riferimento a foglie o gemme inserite singolarmente orientate in modo alterno da una parte all'altra
AmentoInfiorescenza unisessuale priva di petali. L'infiorescenza ha una caratteristica forma a grappolo e spesso ha un portamento pendule.
AmmendanteE' definito ammendante un composto generico che ha lo scopo di correggere una o più proprietà del terreno.
AmmezzimentoL'ammezzimento è il processo dopo il quale il frutto risulta appetibile e pronto al consumo. Durante questa fase il frutto sviluppa una polpa meno consistente, più morbida e con un contenuto maggiore di zuccheri. Necessitano di ammezzimento alcuni varietà di Cachi (Kaki), il sorbo e i frutti nel nespolo comune.
AmmofilaPianta che vive in terreni sabbiosi.
AndrominoicaSi definisce andromonoica una pianta che presenta fiori ermafroditi e maschili sullo stesso individuo.
AnemocoraPianta che sfrutta l'azione del vento per il trasporto dei semi e/o del polline.
AnemofilaL'impollinazione anemofila definita anche impollinazione anemogama avviene grazie all'azione del vento. Le piante anemofile hanno la particolarità di non produrre nettare, per questo gli insetti impollinatori non ne sono attratti. La riproduzione quindi si affida all'azione del vento che trasporta il polline fino ai fiori femminili.
AnemogamaAnemogama sinonimo di anemofila, si riferisce ad un particolare tipo di impollinazione che avviene grazie all'azione trasportatrice del vento.
AnfibiaPianta che può vivere sommersa in acqua per alcuni periodi.
AngiospermeDivisione delle spermatofite, comprende piante che posseggono ovuli e semi racchiusi in un ovario.
AnisofilliaPresenza di foglie con struttura diversa sulla stessa pianta.
AnnualeSi definisce annuale una pianta che completa il suo ciclo di sviluppo e la sua vita in un anno circa. Alcune piante annuali sono ad esempio: pomodoro, cece, pisello, fagiolo ecc...
AnteraÈ la parte terminale degli stami. Le antere contengono delle sacche polliniche che giunte a maturità rilasciano il polline
AnteridioOrgano presente sulle felci.
AntesiL'antesi è quel periodo di tempo in cui il fiore è completamente sviluppato e attivo.
AnticrittogamicoSostanza utilizzata a scopo di difesa contro l'attacco di specie fungine.
AntofagoAnimale o insetto che si nutre di fiori.
AntracnosiMalattia causata da alcune specie di funghi, l'antracnosi si manifesta sul fusto e/o sulle foglie.
ApicaleIn riferimento ad un organo o appendice situato all'apice
ApiceParte terminale di un ramo, una radice o una foglia.
ApocromiaDecolorazione che può colpire varie parti della pianta dovuta ad un assenza di produzione del pigmento.
ApofitaSpecie vegetale autoctona.
ArbustoPianta di piccole o medie dimensioni che non possiede un tronco distinto.
ArealeArea di distribuzione di una specie.
ArenicolaPianta che vive in terreni sabbiosi
AscellaE' la zona compresa tra la base del peduncolo fogliare e il ramo (fusto) su cui lo stesso è inserito. Possono essere ascellari i fiori e le gemme.
AsfissiaIn riferimento alle radici di una pianta le quali non riescono per vari motivi a ricevere il giusto apporto di ossigeno.
Asfissia radicaleE' un fenomeno caratterizzato dall'eccessiva presenza di acqua, molto spesso associata a terreni molto compatti prevalentemente composti da argilla. Tale fenomeno non permette la giusta areazione delle radici che a lungo andare possono portare al deperimento della pianta, le radici possono inoltre sviluppare marciumi.
AspermiaIndica la mancata produzione del seme.
AssePuò indicare varie parti di una pianta dalla quale provengono elementi laterali.
Asse fioraleApparato composto da peduncolo e dal ricettacolo del fiore
AsteraceaeFamiglia di piante dicotiledoni.
AstoneAstone è un termine utilizzato in frutticoltura. Per astone si intende una pianta giovane che può derivare da innesto o direttamente da franco, quindi coltivata da seme. Tale pianta è destinata alla messa a dimora in tempi più o meno brevi. Si tratta quindi di una pianta giovane a cui può essere conferita una forma di allevamento e che non ha ancora iniziato a fruttificare. L'astone può avere generalmente età di 1-2 o tre anni.
AutocarpicoFrutto risultante da autofecondazione.
AutoctonaTermine riferito ad una specie vegetale: sta ad indicare la sua origine naturale in un territorio.
AutofertilePer pianta autofertile si intende una specie capace di fecondare sia se stessa che altre piante le quali possono essere o autosterili o autofertili. Il termine si contrappone ad autosterile.
AutoicoSi dice di parassita che svolge il suo ciclo vitale su un unico ospite.
AutosterileQuesto termine usato soprattutto per le piante da frutto o per le specie ornamentali che producono frutti sta ad indicare l'incapacità della pianta di fecondarsi in autonomia. Una pianta autosterile quindi necessita di un altra varietà compatibile per essere così fecondata e produrre frutti. Il termine è in contrapposizione ad autofertile.
AutotrofoOrganismo che elabora sostanze organiche partendo da sostanze inorganiche, per questo processo l'organismo sfrutta l'energia solare oppure l'ossidazione di materia organica.
AuxinaOrmone vegetale o di produzione sintetica che permette assieme ad altre sostanze di svolgere le principali funzioni di crescita della pianta.
AzotofissatoreOrganismo che elabora l'azoto atmosferico in sostanze azotate utilizzabili dalle piante.