Ortosemplice.it

Albero del pane, Artocarpus altilis

Descrizione

L’Artocarpus altilis conosciuto con il nome comune di albero del pane è una pianta appartenente alla famiglia della Moraceae. Ha origini nel continente Oceania dov’è ampiamente diffusa, è possibile trovarla in varie parti del globo prevalentemente in territori tropicali.

L’albero del pane può raggiungere altezze considerevoli di massimo 25 metri con un estensione di 8 metri. Il fogliame è di colore verde, pennato e con lobi profondamente incisi. Le parti legnose della pianta se danneggiata secernono una sostanza lattiginosa.

La pianta è monoica ciò significa che i fiori maschili e quelli femminili compaiono sullo stesso esemplare, sono dei capolini di piccole dimensioni.

I frutti che in realtà sono dei falsi frutti hanno una polpa compatta e farinosa di colore bianco, all’interno si possono trovare dei semi ma nelle Cultivar più diffuse e selezionate sono sempre assenti.

La pianta di Artocarpus altilis comincia ad essere produttiva dopo il terzo o quarto anno dalla coltivazione e conserva una buona produttività per diversi decenni. La produzione di frutti è molto abbondante e ogni singolo esemplare in condizioni ideali riesce a produrre fino a 200 unità.

Periodo di impianto

L’impianto delle giovani piante può essere fatto in primavera.

Albero del pane, Artocarpus altilis fruttoEsigenze colturali

La pianta cresce elusivamente in climi tropicali o sub tropicali, non tollera le basse temperature ma in compenso ha una buona resistenza alla siccità.

Tipo di terreno

Il terreno ideale per l’albero del pane è sciolto e ben drenato con una buona percentuale di sabbia. Sono da preferire terreni con un pH compreso tra 6 e 7.

In natura la pianta riesce a crescere bene in zone costiere con venti salmastri e terreni composti prevalentemente da sabbia.

Esposizione

L’esposizione della Artocarpus altilis deve essere in pieno sole non sono tollerate posizioni in ombra.

Raccolta

La raccolta dei frutti dell’albero del pane si effettua quando questi hanno raggiunto le dimensioni simili a quelle di un pompelmo.

I frutti in genere vengono consumati cotti, bolliti o fritti similmente a quanto si fa con le comuni patate. Possono essere inoltre conservati in vario modo, congelati ed essiccati similmente come si fa con i fichi.

Adv.

Versione Desktop
RILEVATO BLOCCO PUBBLICITA'

Abbiamo rilevato che stai utilizzando il blocco annunci che impedisce il caricamento completo della pagina.

Non abbiamo banner, Flash, animazioni, suoni sgradevoli o annunci popup.
Non implementiamo questi fastidiosi tipi di pubblicità!

Aggiungi www.ortosemplice.it alla whitelist di blocco degli annunci o disattiva il software di blocco della pubblicità.

Close