Phytoseiulus persimilis

Descrizione

Il Phytoseiulus persimilis è un acaro fitoseide. Presenta delle dimensioni ridotte circa 0,5 millimetri, ha una colorazione rossa o arancione brillante, la sua forma piriforme ricorda quella di una goccia, possiede delle lunghe zampe che gli permettono di muoversi velocemente.

Gli esemplari giovani hanno un colore più chiaro, sul rosa, e sono di dimensioni ridotte rispetto agli esemplari adulti.
Questa specie rappresenta la difesa più importante per la lotta naturale al ragnetto rosso.

Vittime

Il Phytoseiulus persimilis si nutre prevalentemente del ragnetto rosso (Tetranychus urticae), in sua assenza può nutrirsi occasionalmente anche di altre specie, inoltre questo acaro in scarse condizioni di cibo può tendere al cannibalismo.

Ciclo di vita

Il ciclo completo che vede la trasformazione dell’uovo ad adulto è di circa 5 giorni circa ad una temperatura costante di 30 gradi a 25 giorni circa con una temperatura di 15 gradi. Le uova di Phytoseiulus persimilis si schiudono dopo 2-3 giorni dalla deposizione.
Un esemplare adulto femmina può deporre fino a circa 60 uova, ogni esemplare vive per circa 50 giorni, in ambienti come serre o appartamenti il Phytoseiulus persimilis può vivere anche tutto l’anno dando origine a nuove generazioni.
La predazione è attiva in tutti gli stadi, larve, ninfe e adulti si nutrono attivamente del ragnetto rosso.

In genere un adulto di Phytoseiulus persimilis riesce a nutrirsi di 5-20 prede al giorno, tra uova adulti e ninfe.

La femmina adulta una volta fecondata sverna al riparo nelle fessure della corteccia degli alberi e degli arbusti.

Diffusione

E’ ormai diffuso in molte zone d’Europa, nel 1958 è stato importato accidentalmente in Germania dal Cile, si è cosi diffuso rapidamente in altre parti del mondo.

Utilizzo

Il Phytoseiulus persimilis viene impiegato in lanci con un rapporto maschi-femmine di 20-80.
Può essere impiegato per la lotta al ragnetto rosso su molte specie orticole tra cui: pomodori, fagioli e fagiolini, peperoni, fragole, melanzane e cetrioli. Viene impiegato anche in colture da frutta e in piante ornamentali e da appartamento.

I lanci vengono effettuati ogni due settimane circa, con un numero di Phytoseiulus persimilis di 5-8 per metro quadrato di coltivazione. In genere vengono effettuati dei lanci mirati alle prime infestazioni di ragnetto rosso, successivamente vengono estesi i lanci alle altre piante. Gli esemplari di Phytoseiulus persimilis tenderanno a migrare da solo su altre piante, specialmente quando il numero di prede sarà in esaurimento. Altri lanci potranno essere effettuati in caso di problemi alla popolazione di Phytoseiulus persimilis (condizioni ambientali avverse) oppure in caso di massicce infestazioni.

Accorgimenti

La presenza di prede è fondamentale per la vita del Phytoseiulus persimilis, contrariamente gli esemplari tenderanno a disperdersi o a cannibalizzarsi, è necessario quindi l’introduzione soltanto in caso di un infestazione consistente.

Come già descritto la temperatura può influenzare sostanzialmente lo sviluppo di Phytoseiulus persimilis. Temperature fino a 15-16 gradi sono accettabili, temperature inferiori portano alla morte dell’acaro. La temperatura ideale per lo sviluppo di Phytoseiulus persimilis è di circa 20 gradi, con un umidità relative superiore del 60%.

È importante non impiegare Phytoseiulus persimilis nel caso si faccia uso di fitofarmaci, quest’acaro infatti è molto sensibile.

Adv.