Le migliori Cesoie da Giardinaggio

Uno strumento molto importante per l’attività di giardiniere ma anche per l’orticoltore e il frutticoltore sono le cesoie chiamate anche forbici da potatura. Questo strumento è particolarmente utile per tutte quelle attività di manutenzione delle piante in cui si richiede un taglio delle ramificazioni o una riduzione della chioma.

Avere un buon paio di cesoie è importante sia per effettuare un buon lavoro evitando problemi nella fase di taglio che per avere un prodotto duraturo nel tempo e soprattutto affidabile. In questa guida ti mostrerò le caratteristiche principali che un buon paio di forbici da giardinaggio deve avere, le funzioni principali che un attrezzo del genere deve svolgere e ovviamente il miglior tipo di cesoie disponibili sul mercato.

Perché e quando utilizzare le Cesoie

Ho accennato al fatto che le cesoie sono utili per tutti quegli interventi di taglio o potatura di piante da giardino, ornamentali e talvolta anche piante orticole e da frutto. La domanda che voglio sottoporti è quando utilizzare le cesoie? Ma soprattutto perché scegliere le cesoie e non un altro strumento?

La risposta può sembrare ai più banale ma non è così. Le cesoie si differenziano da altri strumenti simili come le forbici e le tronchesi e altri tipi di cesoie che hanno nomi specifici. Quelle che tratteremo in questo articolo sono le cesoie classiche utilizzate per tagliare piante erbacee e rami legnosi fino ad 1-2 centimetri di diametro.

È importante selezionare sempre il giusto strumento in funzione del tipo di trattamento che si deve fare alla pianta. Le cesoie classiche quindi possono essere utilizzate per la potatura di parti legnose non troppo spesse, per il taglio di qualsiasi ramo erbaceo e per il prelievo di talee. Altre operazioni comuni che si effettuano con le cesoie sono la sfoltitura dei bottoni fiorali (germogli) il taglio di fiori sia quelli appassiti che quelli ornamentali da fiore reciso.

Capire qual’è il miglior tipo di Cesoie

Come per altri strumenti il miglior tipo di cesoie è quello che ci permette con un buon rapporto tra qualità e prezzo di svolgere il lavoro per cui sono state acquistate.

Tuttavia scegliere tra un paio di cesoie economiche e un paio di buona qualità farà sicuramente la differenza nel tempo. Basti pensare alla qualità dei materiali utilizzati nella costruzione: in quelle economiche ci sarà sicuramente un rivestimento dei manici meno spesso, più soggetto all’usura, delle lame in acciaio meno resistente che dovranno essere affilate spesso, molle meno resistenti ecc.

Cesoie di qualità invece possono davvero fare la differenza. Non ho accennato al fatto che un buon paio di cesoie è una garanzia in fase di taglio oltre che di buona durata nel tempo.

Oltre all’aspetto puramente estetico e funzionale bisogna considerare anche il fine di utilizzo delle cesoie. Ne esistono infatti di diversi tipi: Cesoie a incudine, cesoie a becco di pappagallo e cesoie per la raccolta dei fiori recisi.

Un paio di cesoie classiche può assolvere in molti casi a tutte le funzioni delle varianti appena citate seppure con qualche limite ma di certo per un hobbista non sarà un problema.

Il funzionamento di una cesoia classica è semplice e conoscerlo ci aiuterà a capire il suo limite di utilizzo. La cesoia classica è formata da una lama ricurva affilata che ruota attorno ad un perno. La seconda lama in genere non ha un affilatura, è più stretta e serve a trattenere il ramo, il taglio quindi avviene per azione della lama più larga contro quella più stretta.

L’inconveniente di questo funzionamento è il limitato spessore dei rami che è possibile tagliare con questo strumento. Ecco perché oltre alle classiche cesoie ne esistono alcune come ad esempio quelle a becco di pappagallo o alcune dotate di affilatura ad entrambe le lame (che sono delle stesse dimensioni) capaci di intagliare anche rami spessi e più tenaci.

La categoria di utensile direttamente superiore alle cesoie sono le tronchesi che vengono utilizzate per intagliare rami legnosi di diametro superiore a 2-3 cm.

Come utilizzare al meglio le Cesoie

Sicuramente avrai già un idea del tipo di utilizzo che farai delle cesoie e per questo motivo voglio aiutarti dandoti dei consigli su come utilizzare al meglio questo strumento.

Prima di tutto questo strumento va utilizzato soltanto su ramificazioni sottile al disotto dei 3cm di diametro. Si utilizzano per piante erbacee, per la potatura di piante da frutto per la raccolta e la potatura della vite e per altre piante ornamentali.

Non vanno utilizzate per il taglio di grosse ramificazioni poiché potrebbe risentirne la struttura e a lungo andare anche le lame potrebbero subire danni. Alcune cesoie di fascia bassa potrebbero addirittura rompersi nella parte del manico se utilizzate impropriamente su rami di grosso diametro.

Se vengono utilizzate per il taglio di polloni basali è necessario assicurarsi che non vengano a contatto con pietrisco o ghiaia al fine di preservare l’integrità delle lame.

Infine per mantenere sempre al massimo questi strumenti è necessario provvedere ad interventi di manutenzione. Primi di tutto è necessario effettuare la pulizia delle lame ogni qualvolta si utilizzano. Dopodiché a seconda dell’intensità di utilizzo sarà necessario provvedere all’affilatura e all’eventuale sostituzione di componenti come molle o gommini.

Caratteristiche importanti di un buon paio di Cesoie

Nella scelta del miglior paio di cesoie è necessario prestare attenzione a diverse caratteristiche. Il primo e più importante è sicuramente il tipo di acciaio impiegato per la realizzazione delle lame e/o del corpo. Questo deve essere di indubbia qualità se si vuole uno strumento che duri nel tempo e che resista bene all’usura.

Le caratteristiche principali di una buona cesoia sono le seguenti:

  • Qualità dell’Acciaio della lama
  • Ergonomia e spessore dei manici
  • Apertura delle lame
  • Chiusura di sicurezza
  • Molla e relativa pressione che esercita sui manici

Analizziamo ora nel dettaglio le caratteristiche appena elencate cercando di individuare i punti deboli e gli aspetti positivi che le varie caratteristiche possono avere sulla qualità generale dell’attrezzo.

L’acciaio della lama

Il tipo di acciaio della lama e del corpo è forse l’aspetto più importante in quanto è in prima linea nell’attività di taglio e il componente più soggetto a forze di usura.

I tipi di acciaio di cui sono composte le cesoie sono diversi: acciaio al carbonio, acciaio rivestito o acciaio inox (acciaio inossidabile che non arrugginisce). Avere uno strumento che resiste all’umidità e non presenta ruggine è un grosso vantaggio, l’ossidazione dell’acciaio infatti ne indebolisce la struttura sul lungo periodo e ne compromette la stabilità con il rischio di spezzarsi e tutti gli inconvenienti che derivano dalla presenza di ruggine sul corpo.

Le lame rivestite hanno la caratteristica di potere essere facilmente ripulite da incrostazioni, sporco ecc. ma hanno una durata molto limitata rispetto a quelle inox. La scelta consigliata è quella dell’utilizzo di lame inox o al carbonio.

Le lame possono essere anche intercambiabili. I vantaggi dell’utilizzo di cesoie di questo tipo sono unicamente rivolti alla fase di affilamento, possono essere smontate e facilmente affilate rispetto a quelle tradizionali. Il materiale di queste lame è in genere alluminio, sono molto leggere e abbastanza resistenti.

I manici: ergonomia e rivestimento

Un buon paio di cesoie in genere ha le lame fuse con i manici in un unico corpo. Questo ne garantisce senz’altro una maggiore resistenza all’uso e ne aumenta la durata nel tempo limitando le rotture. Tuttavia con l’avanzare della tecnologia ci si trova spesso a che fare con cesoie il cui corpo è costituito in metallo più leggero e resistente come l’alluminio.

Di solito il manico che sostiene la lama affilata è più grosso e rivestito poiché su di esso si dovrà imprimere maggiore forza. Il rivestimento dei manici è in genere in plastica nelle cesoie economiche e in quelle di fascia media. Quelle professionali spesso hanno un rivestimento in gomma molto piacevole al tatto e che assicura molte ore di utilizzo senza provocare calli o stancare.

Quelle in gomma in genere tendono a durare meno ma spesso vengono rivestite da uno strato di alcuni millimetri di plastica che ne aumenta la resistenza. Se conservate bene comunque possono durare nel tempo senza problemi.

Il gancio di sicurezza

Alcune ne sono totalmente prive con tutto il pericolo che ne deriva. Avere un paio di cesoie affilate sempre aperte non è una buona idea specialmente se si ripongono in un porta attrezzi indossabile e vengono a contatto con il corpo.

Il gancio di sicurezza serve a tenere le lame chiuse ed evitare spiacevoli incidenti. Ormai tutte le cesoie in commercio ne posseggono uno. In quelle più vecchie invece viene sostituito da un eleatico o un pezzo di comma che tiene fermi i manici.

Il gancio di sicurezza può essere posizionato generalmente in due parti, o sul manico poco sopra la  loro lunghezza oppure con un sistema a dente vicino al perno che tiene unite le lame. In quest’ultimo caso basta l’azione del pollice per sganciare le lame.

Altri aspetti secondari

Alcuni tipi di cesoie posseggono delle caratteristiche aggiuntive che ne aumentano il valore e la versatilità. Personalmente consiglio sempre di valutare con attenzione queste caratteristiche in più e verificare se possono creare un problema sul lungo periodo (tipo rotture e impossibilità di utilizzare lo strumento).

Ad esempio alcune cesoie sono datate di un regolatore di spessore che permette alle lame di distanziarsi per effettuare dei tagli su rami più o meno spessi aumentandone la precisione e riducendo al minimo i casi di sfilacciamento e rottura delle parti vegetali soggette al taglio.

Tuttavia nel caso di rottura di questo ingranaggio non è più possibile utilizzare lo strumento ed è necessario ricorrere alla sostituzione del componente rotto. C’è da considerare poi l’equilibratura delle lame che con il tempo possono spostarsi e non combaciare perfettamente nel momento del taglio portando a spiacevoli conseguenze sulle parti vegetali della pianta.

Scorrisucco

Lo scorrisucco è un particolare sistema che permette alla linfa delle parti vegetagli tagliate di defluire al di fuori del punto di taglio della lame. Questa caratteristica permette di mantenere le lame pulite ed evitare il classico problema dell’incollaggio.

Questa caratteristica presente in molte tipologie di cesoie diviene particolarmente utile nelle operazioni di vendemmia, il succo degli acini zuccherini infatti aumenta di molto l’effetto “incollaggio”.

Regolatore micrometrico

Il regolatore micrometrico permette regolare la testa di taglio assicurando la giusta distanza tra le lame. Questa caratteristica non sempre presente in tutte le cesoie è utili per mantenere l’attrezzo efficiente ed evitare danni alla vegetazione.

Testa di taglio inclinata

Questa particolare forma che viene data alla testa delle cesoie aumenta la comodità di utilizzo dell’utensile e diminuisce di molto i dolori muscolari e scheletrici che si possono avere da un utilizzo prolungato.

Impugnatura rotante

L’impugnatura rotante è un sistema che permette di distribuire il carico equamente sulle dita della mano.

Questo sistema oltre ad essere in grado di diminuire i fastidi che si hanno nel taglio permette di utilizzare circa il 30% in meno di forza durante il taglio.

Taglia fili

Il taglia fili è utile principalmente in viticoltura. È una apposita area della lama che consente il taglio dei fili metallici in acciaio di un certo spessore. Ciò evita l’utilizzo della normale lama per il taglio, è inserito in una posizione particolare che permette il taglio dei fili in acciaio senza troppo sforzo.

Colore

Infine un altro aspetto non molto importante è il colore dei manici, spesso ci si ritrova nella situazione di non riuscire a trovare gli strumenti perché “mimetizzati” con l’ambiente circostante. Questo è ancora più vero quando si tratta di strumenti di piccoli dimensioni come le cesoie, è consigliabile quindi scegliere un colore facilmente individuabile come il rosso o l’arancione tralasciano i colori scuri come il verde, il grigio o il marrone a meno che non si utilizzino unicamente in balcone o terrazzo.

Manutenzione

Non poteva mancare un accenno alla manutenzione di questo strumento. Come per qualsiasi altro utensile da giardinaggio anche le cesoie per durare nel tempo e mantenerle efficienti hanno bisogno di una certa manutenzione.

La prima operazione da fare dopo averle utilizzate è la pulizia delle lame e dei manici. Si possono utilizzare delle spugne umide con superficie ruvida in modo da eliminare eventuali tracce di terra. Dopodiché è bene utilizzare dell’olio per proteggere le lame, metterne un po’ anche sul perno centrale e sulla molla.

Prima di ogni utilizzo è necessario valutare il giusto grado di affilatura e se necessario provvedere da soli oppure affidandosi ad un amico esperto all’affilatura delle lame.

Per le cesoie che posseggono il regolatore millimetrico si dovrà controllare prima di ogni utilizzo il corretto settaggio e la distanza tra le lame.

Le migliori Cesoie per il Giardinaggio

Passiamo ora in rassegna diverse tipologie di cesoie, potrai valutare personalmente quelle che fanno al caso tuo grazie alle caratteristiche in dettaglio nella descrizione. Gli strumenti elencati sono sia per l’utilizzo casalingo che per quello professionale.

Felco 2

Cesoia Felco 2

Cesoia professionale con corpo e lame in acciaio. Questa cesoia è molto resistente nel tempo, possiede praticamente tutte le componenti intercambiabili dalle molle alle lame. I componenti di ricambio possono essere facilmente reperibili in quanto Felco è un noto marchio svizzero di prodotti per la potatura. Può intagliare rami spessi fino a 2,5 cm adatta quindi per l’utilizzo su piante erbacee e piante arbustive, ottima per la potatura della vite.

Lunghezza corpo: 215 mm
Peso: 240 g
Diametro taglio: 25 mm

Prezzo medio su internet: 55 €
Offerta su Amazon a 41 €

 

Felco 5

Cesoia Felco 5

Cesoie adatte per la potatura di piante ornamentali, il taglio massimo sopportato è di circa 25mm. L’utensile si adatta in modo ottimale a mani di media e grande taglia.

Lunghezza corpo: 225 mm
Peso: 310 g
Diametro taglio: 25 mm

Prezzo medio su internet: 28 €
Offerta su Amazon a 21 €

Felco 7

Cesoia Felco 7

Felco modello 7. Questa cesoia dal peso considerevole mostra i migliori risultati della sua tipologia. Oltre alla robustezza delle lame in acciaio temperato e del corpo in alluminio interamente forgiato, è dotata di diverse aggiunte che la rendono speciale. Ha un particolare spazio dedicato al taglio dei fili in acciaio, cosa che diviene molto utile per la potatura delle piante di vite.

Possiede un manico molto spesso e morbido che attutisce i colpi ad ogni taglio aumentando notevolmente il tempo di lavoro e minimizzando lo stress su articolazione e muscoli. La cesoia è dotata di scorrisucco che permette alla linfa di defluire via dal punto di taglio mantenendo le lame sempre asciutte e libere dal classico incollaggio che si verifica. Come per altri modelli del marchio è dotata di tutte le parti intercambiabili.

Si adattano in modo ottimale a mani di medie e grandi dimensioni.

Lunghezza corpo: 225 mm
Peso: 290 g
Diametro taglio: 30 mm

Prezzo medio su internet: 61 €
Offerta su Amazon a 52 €

Felco 8

Cesoia Felco 8

La Felco modello 8 è dotata di lame in acciaio temperato intercambiabili e corpo in alluminio pressofuso che ne assicurano una leggerezza e al tempo stesso una resistenza uniche. La cesoia è adatta per il taglio di piante erbacee e arbustive utilizzabile su ramificazioni fino a 25mm di diametro.

Il manico è ergonomico e rivestito da una gomma sottile che assicura una buona usabilità. Le molle e i gommini battenti sono sostituibili come per altri modelli.

Le Felco n.8 si adattano a mani di taglia grande. Sono ottimali per la potatura di piante da frutto e danno ottimi risultati per la potatura della vite. Sono indicate inoltre per la potatura delle piante ornamentali.

Lunghezza corpo: 210 mm
Peso: 245 g
Diametro taglio: 25 mm

Prezzo medio su internet: 45 €
Offerta su Amazon a 38 €

Felco 160S

Cesoia Felco 160S

Questo particolare tipo di cesoie è adatto all’utilizzo su piante ornamentali ed erbacee, rose e simili. Dal peso ridotto, solo 170 g sono molto leggere e versatili. È dotata di impugnatura ergonomica che ne permette l’utilizzo per un tempo relativamente lungo. La cesoia è molto resistente, in caso di necessità sono facilmente reperibili i pezzi di ricambio.

Le felco 160s sono indicate per mani di piccole e medie dimensioni.

Lunghezza corpo: 200 mm
Peso: 175 g
Diametro taglio: 20 mm

Prezzo medio su internet: 30 €
Offerta su Amazon a 22 €

Felco 11

Cesoia Felco 11

Le felco 11 si collocano nella fascia di utilizzo medio-professionale. Possiede un manico ergonomico rivestito in plastica, ha dei cuscinetti antiurto che riducono lo stress in fase di taglio. Le lame sono  in acciaio temperato, mentre il corpo è in alluminio forgiato. Possiede un avamposto per il taglio dei fili in acciaio e scorrisucco per evitare l’impasto delle lame. Lame, molle e altri componenti sono sostituibili.

Queste cesoie sono consigliate per mani grandi e medie, si adattano in modo ottimale all’uso per la potatura della vite e per piante erbacee e da frutto.

Lunghezza corpo: 210 mm
Peso: 245 g
Diametro taglio: 25 mm

Prezzo medio su internet: 47 €
Offerta su Amazon a 40 €

Felco 310

Cesoia Felco 310

Le felco 310 sono un ottimo paio di cesoie adatte alla vendemmia. Possono essere usate da chi ha mani di media e piccola taglia, dai mancini e dai destrorsi. Il diametro di taglio massimo consentito è di 10mm.

Le lame lunghe e strette in punta assicurano una buona precisione in fase di taglio arrivando anche nei punti più difficili molto frequenti nei filari di vite.

Lunghezza corpo: 185 mm
Peso: 110 g
Diametro taglio: 10 mm

Prezzo medio su internet: 20 €
Offerta su Amazon a 15 €

Felco 12

Cesoia Felco 12

Le felco 12 sono cesoie professionali indicate per l’orticoltura, la viticoltura e la frutticoltura. Possono essere utilizzate per il taglio di ramificazioni di diametro fino a 20 mm. Si adattano a mani di media grandezza, come per altri modelli sono disponibili vari pezzi di ricambio: molle cuscinetti e lame.

Tra le caratteristiche di queste cesoie: scorrisucco, tagliafili, regolazione micrometrica  e impugnatura rotante.

Lunghezza corpo: 200 mm
Peso: 265 g
Diametro taglio: 20 mm

Prezzo medio su internet: 60 €
Offerta su Amazon a 52 €

Felco 31

Cesoia Felco 31

Modello di cesoia a battente adatta per la potatura di piante da frutto, siepi e piante ornamentali, meno indicata per la viticoltura.

La cesoia è dotata di impugnatura ergonomica e di regolazione del battente (realizzato in ottone). Il corpo è di alluminio forgiato che assicura una leggerezza senza pari unita a una buona resistenza.

Lunghezza corpo: 210 mm
Peso: 225 g
Diametro taglio: 25 mm

Prezzo medio su internet: 41 €
Offerta su Amazon a 34 €

Brüder Mannesmann M63210

Cesoia Brüder Mannesmann M63210

Cesoie per il giardinaggio indicate per la potatura di piante erbacee e per piante legnose con rami di diametro compreso tra 1 e 1,5cm.

Corpo in plastica e alluminio, lame intercambiabili. Lo strumento è dotato di una chiusura di sicurezza automatica e di una molla per il ritorno.

Lunghezza corpo: 215 mm
Peso: 200 g
Diametro taglio: 1,5 mm

Prezzo medio su internet: 9 €
Offerta su Amazon a 7 €

Betakut 874

Cesoia Betakut 874

Cesoia adatta all’utilizzo per la potatura di piante ornamentali ed erbacee. È dotata di un manico ergonomico rivestito in PVC. Le lame sono in acciaio al carbonio e intercambiabili.

Lunghezza corpo: 205 mm
Peso: 210 g
Diametro taglio: 20 mm

Prezzo medio su internet: 17 €
Offerta su Amazon a 13 €

Papillon 87773

Cesoia Papillon 87773

Cesoia a cricchetto adatta per il taglio di piante erbacee e ornamentali con parti legnose di diametro massimo 20mm. La cesoia è adatta per un uso non professionale, le lame sono intercambiabili e possono essere sostituite.

Il manico è interamente in plastica con anima in alluminio.

Lunghezza corpo: 210 mm
Peso: 160 g
Diametro taglio: 20 mm

Prezzo medio su internet: 15 €
Offerta su Amazon a 12 €

Fiskars Power Gear Bypass

Fiskars Power Gear Bypass

Cesoia a cricchetto adatta per la potatura di piante ornamentali ed erbacee. Le cesoie posseggono un manico ergonomico che  ne consente l’uso prolungato.

Lunghezza corpo: 215 mm
Peso: 240 g
Diametro taglio: 25 mm

Prezzo medio su internet: 25 €
Offerta su Amazon a 19 €

 

Adv.